Io e Chiara cap V

hand belly

A un tratto un rumore improvviso irrompe prepotentemente. Chiara vedendomi sussultare si ferma di scatto. Sento il suo respiro addosso. Ora sono cosciente e consapevole che qualcosa di proibito si sta consumando tra queste quattro mura, stordita ma consapevole.

Attende qualche istante e lo stesso faccio io. Resto immobile a poltrire con gli occhi chiusi e la testa leggermente orientata verso la finestra, un po’ per prendere aria e un po’ per non svelare a Chiara possibili movimenti del mio viso… L’attesa e il silenzio mi fanno precipitare nuovamente in uno stato di sonno, ma stavolta un sonno lieve.

La bramosia non si placa ed ecco Chiara un’altra volta a girare intorno al pube… traccia dei piccoli cerchi e poi si allontana un po’ solleticandomi l’inguine.

Il mio assopimento si annulla definitivamente e le intenzioni di Chiara sono oramai ovvie. Ho un attimo di smarrimento. Provo un po’ di vergogna e di paura. Siamo amiche da una vita ma non l’avevo mai conosciuta sotto questo aspetto. Forse sono vigliacca ma non ho il coraggio di fermarla , quindi continuo a dormire, o meglio a fare finta, e a soggiacere offrendomi a lei nella speranza che non si spinga troppo oltre.

Per un attimo mi tranquillizzo poiché  la mano di Chiara è sempre sullo stesso punto ma poi, le mie speranze si vanificano. Sento la sua guancia avvicinarsi al mio viso e quella mano prudente che si fa sempre più audace mentre scende ancora più in basso, stavolta a cercare il clitoride.

io e chiara letto

Appena le sue dita si insinuano tra le mi labbra esercitando una leggera pressione, un brivido nello stomaco mi colpisce e mi paralizza. Le mie gambe iniziano a tremare, Chiara se ne accorge. Si insinua tra le pieghe della mia fessura che ormai è vistosamente bagnata. Mi fruga dentro e inizia a baciarmi sul collo. Con la sua gamba sposta un poco la mia per divaricarmi e potersi dedicare con la mano intera sul mio sesso.

Con due dita è dentro di me e con il pollice preme sul clitoride.

Non riesco più a contenermi e inizio a contorcermi. Non so se Chiara mi crede ancora addormentata ma non appena mi passa la lingua sul collo, inizio ad ansimare, e lei mi tocca con ancor più vigore, facendo cantare i miei umori col tocco della sua mano…

Chiara carezze

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...