Vapore

Era lì immobile in una nuvola bianca, mi guardava serena senza imbarazzo, come se ci conoscessimo da sempre. Il tempo era inconsistente, e inconsistente era l’aria che lambiva i nostri corpi.

I suoi seni acerbi erano prepotenti. Ostentati come monoliti millenari . Gli occhi dicevano più di ogni altra parola e il silenzio circostante rafforzava quel suo sguardo così intenso.

Mentre il vapore si faceva via via più denso, l’essenza della sua pelle si disperdeva come incenso…

collage 333

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...